In offerta!

Lettera a un razzista del terzo millennio

6.00 5.10

TORNA AL NEGOZIO

Una lettera accorata di Don Luigi Ciotti, diretta a tutti coloro che si sono lasciati coinvolgere dall’ondata xenofoba e razzista che sta gradualmente colonizzando l’Europa.

46 disponibili

Descrizione

Una lettera accorata di Don Luigi Ciotti, diretta a tutti coloro che si sono lasciati coinvolgere dall’ondata xenofoba e razzista che sta gradualmente colonizzando l’Europa.
Perché l’Italia sta tornando a essere un Paese così razzista? È per una convinzione autentica o solo per una forma di condizionamento passivo, in cui ciò che prevale, alla fine, sono le parole dei predicatori dell’odio? Don Luigi Ciotti intraprende una chiacchierata immaginaria con un ipotetico razzista del terzo millennio e non lo fa dalla posizione giudicante di chi sta già dalla parte giusta. La parte giusta è piuttosto quel luogo ideale dove lui e il suo interlocutore devono arrivare insieme, nella chiarezza e nel rispetto per l’altro.

Lettera a un razzista del terzo millennio” lancia un messaggio forte e deciso, smascherando falsità e luoghi comuni sui migranti e chiamando con forza il lettore a una presa di posizione: perché anche l’indifferenza di fronte al dolore altrui è una forma di complicità.

Ho deciso di scrivere. Proprio a te, coinvolto nella ubriacatura razzista che attraversa il Paese. Una ubriacatura a cui partecipi forse per convinzione o forse solo per l’influenza di un contesto in cui prevalgono le parole di troppi cattivi maestri e predicatori d’odio, che tentano di coprire così l’incapacità di chi ci governa (e ci ha governati) di assicurare a tutti, compresi i più poveri, condizioni di vita accettabili.

don Luigi Ciotti

 

Editore: Edizioni Gruppo Abele
Collana: Gli occhiali di Abele
Formato: Brossura
Lingua: Italiano
ISBN – EAN: 9788865793428
Data di pubblicazione: febbraio 2019
Prima edizione: 2019

ALTRI PRODOTTI CHE POTREBBERO INTERESSARTI